domenica 20 febbraio 2011

"I PROFUMI DELLA DOMENICA".

E si pur essendo domenica oggi pranzo a casa mia...(le altre volte mi tocca andare una volta da mamma e una volta dalla suocera)la cosa non mi dispiace più di tanto.Ho Antonietta (la mia primogenita)influenzata quindi ci si sta' a casa.
Da piccola in casa mia,la domenica è sempre stato un giorno speciale,non so' perche' la casa si inondava di profumi diversi,ricordo il profumo del dopobarba di papa',il sugo di mamma con le "braciole"e poi la gioia di pranzare tutti insime.
La mattina si andava a Messa ed il pomeriggio dai nonni.
Oggi voglio illustrarvi un primo piatto,cosi' ricco da considerarsi un piatto unico:VESUVIOTTI AL RAGU' CON POLPETTINE.
Per il ragu' bisogna procurarsi del trito di carne mista,passata di pomodoro,cipolla,e polpettine,quest'ultime composte da carne macinata,pane raffermo(ammorbidito in acqua e strizzato perbene),un po' di sale, formaggio grattuggiato e prezzemolo.Amalgamate il tutto formando delle polpettine.
Nel frattempo soffriggere la cipolla(leggermente)ed unire il trito,se volete potete aggiungere anche una costa di sedano e una carota,aggiungere un mezzo bicchiere di vino bianco e far evaporare il tutto.Aggiungere la passata di pomodoro e portare ad ebollizione.Immergere le polpettine nel sugo e far cuocere per un paio d'ore.Non ho messo dosi perche' dipende poi dalla quantita' desiderata.
Ecco il risultato:
Ovviamente con un sugo cosi' ho scelto una pasta che riesce ad esaltare ancora di piu' il piatto.
E' una pasta trafilata ed attorcigliata, riesce a catturare tutto il ragu'
Non contenta,e perche' la domenica e' sempre domenica ho voluto passare tutto in forno,aggiungendo salame nostrano e mozzarella,
creando una libidine per il palato.          
La salsiccia fresca secca proviene dalle carni di maiali nostrani ed insaccata tutta a mano,ha un profumo autentico,va dal finocchietto selvatico per finire con la fraganza dei vini di Gragnano.




Cosi' a tutto cio' ho creato un cuore di mozzarella e salsiccia.




Ho aggiunto l'altra pasta sopra,spolverato con formaggio e ho messo un po' di polpettine ai contorni.
Il tutto pronto per essere infornato a 250 gradi per circa 20 minuti.
Come recipiente di cottura ho scelta una "COCOTTE".


ECCO IL RISULTATO FINALE!!!!
MI CHIEDERETE SE E' PICIUTO???
COME PROVA HO SOLO QUESTA FOTO.......

BUONA CUCINA A TUTTI VOI .....E BUON INIZIO SETTIMANA!!!!!

41 commenti:

  1. Che meravigliosa ricetta!!! La segno subito!!! Grazie cara, un bacione

    RispondiElimina
  2. Ah ah dalla foto deduco che sia piaciuto molto e come poteva essere altrimenti visto che piatto favoloso e goloso hai preparato!!! Davvero un ottimo piatto della domenica!!!Un bacione!!!

    RispondiElimina
  3. O_O e te pare che non se lo finivano?' io me sare finita di pulire la pirofila con una bella scarpetta ^_*
    bravissima cara
    un'abbraccio Anna

    RispondiElimina
  4. uff arrivo tardi..avete fatto fuori tutto!..peccato la prossima volta mi aggrego molo volentieri...complimenti un gran bel piatto..baci

    RispondiElimina
  5. Ciao,
    sono Martina e vorrei invitarti a partecipare ad un contest su GialloZafferano che ti da la possibilità di vincere un premio d’eccezione: cucinare la tua ricetta a Vinitaly 2011!
    GialloZafferano in collaborazione con Venezia Opportunità, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Venezia, propone un contest pieno di sorprese: Venezia nel piatto!
    Di cosa si tratta? Semplice!
    Crea una ricetta utilizzando uno degli ingredienti proposti, fotografala e postala sul Foum di Giallo Zafferano.
    Di tutte le ricette che parteciperanno al contest, cinque verranno selezionate da GialloZafferano e da Venezia Opportunità e verranno presentate a Vinitaly 2011 (Verona, 7-11 Aprile).
    Nel corso della manifestazione il vincitore dovrà cucinare la propria ricetta che verrà degustata insieme al vino DOCG Lison insieme a Sonia Peronaci nello Stand di Venezi@ Opportunità.
    Per maggiori informazioni, leggi il regolamento completo che trovi qui:
    http://www.giallozafferano.it/Vinitaly-venezia-nel-piatto.html
    Ti aspettiamo!

    RispondiElimina
  6. Ciao! Grazie di averci trovato, siamo contenti che i nostri arancini ti siano piaciuti!!! Bellissimo il tuo blog, adesso ti seguiamo anche noi e fattelo dire, che meraviglia di ricetta! Mette una fame...

    RispondiElimina
  7. Questo formato di pasta non lo conoscevo, buonissimo e gustoso, ottimo piatto domenicale!!!! Baci e buona settimana!

    RispondiElimina
  8. Ciao! Ma questa pasta è da urlo! Ci credo sia finita in un baleno!!! Complimenti anche per il tuo bellissimo blog! Un bacione!

    RispondiElimina
  9. ciao complimenti x il tuo blog..mi piace moltissimo e mi sono ggiunta tra i tuoi sostenitori! questo piatto è davvero ghiotto!!=)
    se ti va di ricambiare passando a trovarmi mi farebbe davvero piacere!!!!=) a presto vale

    RispondiElimina
  10. Ma che spettacolo... con la descrizione della domencia di quando eri bambina mi ha fatto riaffiorare alla mente tante belle cose.. Ottimo primo piatto.. con il ragù con polpettine.. e poi la salsiccia.. mozzarella.. mamma mia che bontà!!!
    Ma perchè non partecipi al contest di Imma? vai a vedere.. non si sa mai.. http://dolciagogo.blogspot.com/2011/01/dolci-gogo-e-le-creuset-presentanotutto.html
    Smackkk buona serata :-D

    RispondiElimina
  11. Ciao grazie d'essere passata da me, il tuo blog e' carinissimo e gustosisissimo complimenti, anche la torta con il nasone molto originale, baci rosa buon inizio settimana.)

    RispondiElimina
  12. UN GRAZIE A TUTTI VOI PER AVERMI PRESTATO ATTENZIONE!!!!!!
    siete tutti carinissimi!!!!!!

    RispondiElimina
  13. Libidine e dire poco!!! Superlativa preparazione sei bravissima, un piatto succulento e pieno di profumi. Grazie per tutto e buon inizio di settimana a te. Ciao.

    RispondiElimina
  14. Ci hai fatto immaginare quelle domeniche della tua infanzia, che in qualche modo sono familiari anche a noi, perchè la domenica è sempre stata la giornata dei riti. E nel ricordo ha un sapore ancora più speciale. Come la tua pasta, già non conoscevamo quel formato, ma quello che troviamo succulento è il sughetto con le polpette, che rende completissimo questo piatto!
    Bacioni e buona settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  15. Ancora non posso che complimentarmi!! direi che è semplicemente fantastico!! hai le mani d'oro! sarà anche vero che non l'ho assaggiata ma conoscendoti con quanto amore prepari questi piatti sarà sicuramente fantastico!! ciao :-)

    RispondiElimina
  16. Non conoscevo questo formato di pasta. Questo tuo prmo piatto deve essere fantastico.
    Ne sento il profumo da qui.

    RispondiElimina
  17. Secondo me non vi è piaciuta!!!!!!!!!!!!!!La prossima volta però potresti invitarci....ci sacrificheremmo di fare da assaggiatori!!!!Baci stefy

    RispondiElimina
  18. La gioia e' grande nel condividere con tutti voi,i miei piatti!!!!
    Siete tutti fantastici!!!! buona cucina!!

    RispondiElimina
  19. spettacolare!!! gustarsi un piattino così rende la domenica un vero momento speciale.. grazie per la tua visita.. venire a trovarti per me è stato un piacere... a presto

    RispondiElimina
  20. Che buona! A me la pasta al forno viene buona solo di rado...

    RispondiElimina
  21. I vesuviotti non li conoscevo proprio. Capirai qua al massimo si trovano le farfalle e i fusilli... In realtá una volta al supermercato trovai le casarecce, che lusso! :) Meglio che non mi lamento, almeno posso mangiare pasta Garofalo.
    I tuoi ricordi delle domeniche d'infanzia mi hanno commosso. Simili ai miei, io ancora ricordo il profumo di un dopobarba che mio padre usava in quegli anni, e le visite a mia nonna e mia zia "abbasce a ferrovie", o ai nonni materni "'nde palazzine". E la messa con le amiche e le passeggiate in paese e in villa quando ero piú grande.
    In questo esatto momento mi sto sentendo un pó vecchia... :)

    RispondiElimina
  22. la tua preparazione è bellissima come sempre e la tua descrizione...sa di poesia amica mia...tvb
    dida

    RispondiElimina
  23. visto il risultato finale, direi che ti erano venuto ottimo! eheheh
    buona giornata e grazie della visita al mio blog!
    Roberta.

    RispondiElimina
  24. Ma che bello questo blog ha un sapore di casa,di famiglia e di genuino complimenti e grazie per il commento che mi hai lasciato

    RispondiElimina
  25. Ciao grazie per la gradita visita :)

    RispondiElimina
  26. è anche a casa mia avrebbe fatto la stessa fine!!!quel bel sughino con il pane deve essere troppo buonooo!!!bellissimo blog!a presto!!

    RispondiElimina
  27. ma che piatto buono buono ....mmmh profuma proprio di domenica ;) bacio

    RispondiElimina
  28. Ciao,grazie di essere passata dal mio blog e avermi permesso di conoscerti proprio con questo piatto fantastico che hai presentato.tu non sai che metà del mio cuore sta nella provincia di Salerno e per quanto abbia provato a fare il sugo con le polpette non riesco mai a farlo bene .Ora con la tua ricetta saprò riuscirò a far sentire un po' di sapore di casa a Michele.Mi manca tanto la tua terra e non vedo l'ora che sia estate per poter tornare nel Cilento,dove abbiamo una casa e dove ho passato i momenti più belli della mia vita.Un caro saluto dalla toscana

    RispondiElimina
  29. Ciao, piacere di conoscerti!!!
    Trovo il tuo blog molto simpatico, anch'io mi sono unita ai tuoi sostenitori così rimaniamo in contatto
    Complimenti per la tua meravigliosa pasta e tanti auguri alla tua piccola che guarisca presto!!!
    Alla prossima

    RispondiElimina
  30. I piatti vuoti sono la conferma della loro bontà...E questo doveva proprio esserlo! Ho visto che sei passata a farmi visita , mi ha fatto piacere e se ti va possiamo rimanere in contatto...Io mi segno e tu? Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  31. Ciao sono Manuela, piacere di conoscerti!! Grazie della tua visita!! Mi aggiungo molto volentieri anch'io ai tuoi fans! A presto.

    RispondiElimina
  32. Ciao, lieta di conoscerti e grazie di essere passata da me! Ti faccio i miei complimenti per il blog a presto!

    RispondiElimina
  33. Ciao, abbiamo fatto un giro nel tuo bel blog, complimenti! I tuoi ricordi delle domeniche sono simili ai nostri, d'altronde siamo vicine di casa e abbiamo le stesse usanze e abitudini.
    A presto! Alda e Mariella

    RispondiElimina
  34. ciao, grazie della visita a mio blog, ricambio con piacere!!
    ma e' fantastico questo piatto che hai preparato, mi annoto la ricetta ;)
    un saluto e felice giornata! :)

    RispondiElimina
  35. Ciao, ma è bellissimo il tio blog, complimenti!
    Grazie per esssere venuta a trovarmi e a commentare il tuo pensiero, mi ha fatto piacere.
    Ciao, cara, buona giornata e spero che nel frattempo la tua bimba sia guarita.

    RispondiElimina
  36. decisamente è un classico piatto delladomenica, gustoso,appettito, ricco di quelli che ti fanno amare stare con la famiglia seduti insieme a mangiare.

    RispondiElimina
  37. Che bontà! I tuoi vesuviotti non sono solo un piatto unico, ma una vera delizia!

    Baci e buon fine settimana

    Giovanna

    RispondiElimina
  38. La pasta al forno della mamma, che buona....grazie per la ricetta e per avermi fatto ricordare quei profumi.-)

    RispondiElimina
  39. Ciao,
    grazie di essere passata dal nostro blog! la cucina è la mia prima passione! :D Questo piatto sembra davvero ottimo!!!!! tornerò a trovarti spesso mi sa!
    buona serata!
    Clelia

    RispondiElimina
  40. Grazie per il commento al mio post sul blog di Tomaso. Cordiali saluti e a rileggerti presto.

    RispondiElimina