mercoledì 16 aprile 2014

M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-O!!!!!!!!!Buona Pasqua a tutti....Caprese al cioccolato e mascarpone....semplicemente Buona!!!!!

                                                                                                                                                                                    Eh!!!!Si cari lettori,quanto tutto sia meraviglioso....basta veramente poco per poter stare bene...basta solo e sempre crederci!!!!!Questo e' il mio Augurio di Pasqua per tutti voi....La Santa Pasqua possa essere nei vostri cuori motivo di rinascita e speranza,di gioia e di crescita...soffermiamoci,riflettiamo,e vi accorgerete quanto si puo' essere fortunati!!!!!!!UN AUGURIO MERAVIGLIOSO!!!!!!!
     E ora passo ad una ricetta strepitosa,"copiata"dall'amica Valentina.Il suo blog e' "la ricetta che Vale"....visitatelo perche' troverete sempre qualcosa di buono!!!!!!
Un po' di giorni fa' e' stato il compleanno di mio marito e avevo pensato di fare un dolce diverso,diverso dai soliti pan di spagna,e leggendo il blog di Vale,ho trovato questa caprese a dir poco sorprendente....Grazie!!!!!
Lo so che non e' un dolce prettamente Pasquale,ma volendo si puo' reciclare il cioccolato delle mille uova che affolano le nostre case!!!!!!
Premessa:
Segni particolari di questo dolce:e' buonissimo!!!!!!!Al palato si presenta morbido,profumato.Il cioccolato si scioglie in bocca e la crema rende il tutto avvolgente come una nuvola di bonta'....e' un dolce che emoziona!!!!!!
Ecco gli ingredienti:
(Chiedo scusa a Vale perche' ho un po' modificata la ricetta,o meglio ho aggiunto qualcosa in piu',ma tutto il resto e' praticamente uguale).
250g di zucchero
250g di mandorle
150g di burro
200g di cioccolato fondente
1 tazzina di caffe' ristretto
 60g circa di cacao amaro

Mezza bustina di pan degli angeli.
Per la crema:
250g di mascarpone
200g di panna 
semi di vaniglia
 
Per prima cosa frullate le mandorle leggermente tostate con lo zucchero(125g) semolato ,finche' non diventino come una farina... 

Sciogliete a bagno maria il burro con il cioccolato fondente

Nel frattempo montate le uova con il restante zucchero finche' raddoppi di volume e diventi molto schiumoso

Fatto cio' aggiungete il cioccolato fuso con il burro e il cacao(60g circa),la tazzina di caffe' e a mano aggiungete le mandorle con lo zucchero e il pan degli angeli.Imburrate un tegame e infarinate.Cottura 45 minuti circa.Forno preriscaldato a 150 gradi.Ovviamente la cottura e i gradi dipendono dal tipo di forno. 

In cottura questo dolce emana un profumo spettacolare...

E' super morbidoso!!!!


Da parte ho preparato una caprese sottile che mi serve per decorare il dolce.
 


Ho ricoperto tutto il dolce con una crema a base di mascarpone e panna...Ho montato la panna e ho aggiunto a mano il mascarpone e semi di vaniglia.Ho sbriciolato la mini caprese e l'ho attaccata ovunque...

Ho creato una sorte di corona di crema e....

Tanti,tanti,tanti Auguri!!!!!!! 
                                                                                                                                                            

martedì 1 aprile 2014

"Pesce d'Aprile"....La cucina e' piu' nutrizionale o emozionale??????I carciofi della nonna Rosa....un tuffo nel passato!!!!

Ma come nasce questa strana “festa” che tanto abbiamo temuto soprattutto ai tempi della scuola? Il pesce d’aprile, “poisson d’avril” in Francia, “pescado de abril” in Spagna, conosciuto anche come “April Fool’s day” (che in inglese significa “giorno dei buffoni di aprile”) è una festa dedicata agli scherzi che si celebra, per così dire, oltre che in Italia, anche in Francia, Germania, Regno Unito, Stati Uniti, Brasile fino ad arrivare in Giappone.
Ci sono molte storie sulla nascita di questa bizzarra ricorrenza, tuttavia l’ipotesi più convicente pare sia quella che l’idea di accostare gli scherzi a questa data abbia preso corda durante il regno di Carlo IX di Francia. Verso la metà del XVI secolo, in tutta la Francia le celebrazioni del nuovo anno cominciavano il 25 marzo e finivano una settimana dopo, il 1 aprile appunto. Nel 1564, attraverso il decreto di Roussillon, il re decretò l’adozione del calendario gregoriano facendo diventare così il primo giorno dell’anno il 1 gennaio. La leggenda vuole che molti francesi o contrari a questo cambiamento o che semplicemente se ne dimenticarano, continuarono a scambiarsi regali, festeggiando durante la settimana che terminava con il 1 aprile. Dei burloni però decisero di ridicolizzarli, consegnando regali assurdi, organizzando feste inesistenti, facendo nascere così la tradizione di fare scherzi il primo giorno di aprile.
Il nome “Pesce d’aprile“, che si rivolge alla vittima degli scherzi, deriva dallo zodiaco: qualsiasi evento accaduto in quella data era relazionato con il fatto che il Sole lasciava la costellazione dei Pesci. Da qui l’usanza di “festeggiare in modo insolito” il primo aprile si è diffusa in tutto il mondo, assumendo connotazioni particolari nei vari paesi. Ad esempio, come in parte già vi abbiamo raccontato, i nostri cugini francesi utlizzano simbolicamente l’immagine del sole, nel suo passaggio dal segno dei Pesci a quello dell’Ariete.(inf.prese da google).

Ciao e buon Primo Aprile!!!!!!
Stamattina riflettendo un po' ,mi sono posta una domanda:
Ma quanto puo' emozionare un piatto?????
In questi giorni ho preparato un piatto semplicissimo che sempre cucinava mia nonna....Man mano che cuoceva,gli odori per la casa,quasi per magia,mi hanno portato indietro nel tempo,quello stesso sapore,quasi mi sembrava di rivedere mia nonna e in cuor mio ho provato una forte emozione,mi sembrava risentire mia nonna che mi cantesse "la bella lavanderina".Oltre al valore nutrizionale un piatto secondo me e' soprattutto E-M-O-Z-I-O-N-A-L-E!!!!!!Ti puo' far sentire bene,ti puo' dare gioia,calore.Un piatto e' affettivo, perche' puo' ricordarti qulacuno che ti ha amato e accudito....che involontariamente e' riusciuta a darti tanto senza neanche saperlo!!!!!
Ed ora ritorniamo alla ricetta:
E'  di una semplicita' unica,ma molto saporita e soprattutto di stagione.
Ovviamente inizio dall'ingrediente principe:i carciofi.




Pulite perbene i carciofi,ed eliminate tutte le foglie piu' dure.Tagliateli a fettine sottili ed adagiateli in una scodella con acqua e limone.Cosi' facendo non diventono scuri!!!!Fatto cio' eliminate l'acqua e cuoceteli in una padella con un filo d'olio di oliva e cipollotto fresco.



Fate cuocere i carciofi per circa 15 minuti.Nel frattempo battete 4 uova con formaggio pecorino,prezzemolo e 1 cucchiaio circa di farina.Fatto cio' versate le uova battute sui carciofi e coprite il tutto facendo cuocere per altri 10 minuti a fuoco basso.

Ecco il risultato finale....

E' un piatto semplicissimo,veloce,e perche' no anche economico.I carciofi si sciolgono in bocca ed emanono un profumo pazzesco,lo stesso di 30 anni fa....grazie nonna!!!!!!
 

lunedì 24 marzo 2014

Torta Minnie...per la mia piccola topolina!!!!!Valzer dei fiori....buona Nuova stagione a tutti!!!!!



Credo che sia d'obbligo un omaggio alla nuova stagione...mamma mia ma che caldo oggi,qualcuno non sara', daccordo ma direi un pochino troppo!!!!Cosi' di botto,ancora abituati ad un abbigliamento invernale e poco adatto a queste temperature!!!


Questo accadeva un po' di giorni fa ,oggi invece e' veramente un disastro...il mio Vesuvio e' praticamente innevato....e fa veramente freddo!!!!!!
 


Il giorno 20, puntuale come pochi,si e' risvegliata la nostra amica Ruga,per noi e' sempre una festa rivederla uscire dalla sua casetta,ma quest'anno poverina e' stata beffata!!!!!!
Ma nonostante il brutto tempo ormai in cuor mio e' Primavera!!!!!!
Oggi voglio mostrarvi una torta che ho preparato per la mia piccola.
Ho iniziato dal mio pan di spagna:
Per la farcia ho preparato una crema pasticcera e l'ho divisa in due parte:in una parte ho sciolto circa 150 g di cioccolato fondente e nell'altra ho aggiunto circa 100g di nocciole frullate,creando una profumatissima crema alla nocciola.

Il primo strato di cioccolato...

Il secondo strato di crema alla nocciola.Ho bagnato il pan di spagna con sciroppo di agrumi

Ho rivestito il dolce di cioccolato e il giorno dopo l'ho ricoperto con uno strato sottilissimo di panna per poter mettere la pasta di zucchero.

Ho steso la mia pasta di zucchero

Ho preparato anche un po' di pasta di zucchero rosso...

Ed eccola qua...la mitica Minnie,ho comprato un ostia e l'ho adagiata sulla torta,poi ho creato tanti pois.

Ho creato una coroncina con la panna

Ho aggiunto un nastro e...

Ed ecco....il risultato finale...

Questa e' la torta all'interno....compatta e morbida!!!!

 
 

mercoledì 19 marzo 2014

Auguri a tutti i papa' del mondo!!!!!!Frittelle di S.Giuseppe.

Auguri!!!!!Auguri a tutti i papa' del mondo!!!!A quelli che gia' lo sono,a quelli che ancora non lo sono,a chi rinuncia un figlio,a chi non puo' averlo,a chi tratta male i bambini e a chi li ama piu' della loro vita,ai papa' divorziati che non vivono piu' con i loro figli,a chi vede morire un figlio,a chi in questo momento sta' nascendo un figlio....auguri,auguri,auguri!!!!!
Auguri al mio di papa' che ha reso e rende ancora la mia vita felice e al mio uomo che ho reso doppiamente papa'!!!!

Nonostante l'influenza anch'io ho voluto preparare qualcosa per la festa del papa' e ho pensato di fare delle frittelline semplici e veloci,ma tanto,tanto buone!
Ecco gli ingredienti e le immagini:
Gli ingredienti sono semplici e pochi:500g di farina,150g di zucchero,4uova,200ml di latte,1 bustina di pan degli angeli,1 limone grattuggiato.Per prima cosa montate perbene lo zucchero con le uova.

Quando le uova sono ben montate,aggiungete tutti gli altri ingredienti.

Questa e' la consistenza finale,fatto cio' fate riposare il composto per almeno 15 minuti

Nel frattempo preparate una pentola con olio di arachidi

Preparate un piatto con zucchero semolato

Il composto con piatti pronti ad accogliere le frittelline

Ed eccole in padella!!!!!

Belle colorate!!!!

Finalmente pronte!!!!Con tanto zucchero semolato e a velo...

Auguri a tutti i Papa'!!!!!

Auguri al mio papa' e al papa' della mie bambine!!!!
 

martedì 18 marzo 2014

Pasta brise' con ricotta,farcita con scarole e salsiccia.

 
Ciao a tutti!!!Come va???Ormai la primavera e' vicina,si sente il cambiamento sia per gli umori che per l'aria,ormai addolcita,e serena.Le giornate iniziano ad allungarsi e tutto rinasce intorno a noi.Verde,chiaro,scuro,pisello,pistacchio,mare,tutto intorno a noi e' verde!!!! La campagna e la montagna e' pronta a vestirsi in festa e a risvegliarsi dal suo lungo letargo,via tutti i marroni,i neri,i vinacci,i grigi.
Giusto per rimanere in tema di verdi ho pensato a questa torta salata fatta con scarole e salsiccia.



 Ecco alcune immagini per illustrare meglio la ricetta:
 




Per prima cosa gli ingredienti per ottenere la pasta brise':500g di farina,250gdi burro,200g di ricotta,un pizzico di sale.Lavorate tutti gli ingredienti su citati insieme formando un panetto morbido e liscio,se occorre un altro po' di farina lo aggiungete man mano che lavorate il tutto.Fatto cio' fate riposare il panetto circa un ora in frigo,avvolto nella pellicola.Questa pasta brise' risultera' piu' sfogliata e croccante.


Ecco la consistenza del panetto

Sbollentate le scarole in acqua bollente,giusto per 5/6minuti.

Nella stessa pentola mettete olio,aglio e peperoncino e create una sorte di soffritto,senza far imbrunire troppo l'aglio.

Fatto cio'aggiungete le scarole lessate e fate soffriggere il tutto.

Preparate un tegame con carta da forno e un filino di olio d'oliva.

Prendete il panetto dal frigo e stendetelo perbene,in modo omogeneo.

Adagiate la sfoglia nel tegame,aggiustando tutte le bordature e aggiungete il ripieno.Oltre alla scarole ho aggiunto anche un po' di salsiccia sbriciolata.

Coprite il tutto con un'altra sfoglia e punterellate  con una forchetta.Mettete la torta nel forno preriscaldato a 200 gradi per circa 35 minuti

Ecco il risultato finale!!!!

E' pronta,croccante,profumata e molto delicata nel sapore.La sfoglia in cottura emana un profumo appetitoso e risulta molto leggera(nonostante i super ingredienti!!!!!).Ottima per accompagnare un aperitivo,ma anche come antipasto,annaffiate il tutto con parecchie bollicine(Italiane)e....che dire....c'e' molto Verde!!!!!!!