martedì 21 febbraio 2012

Rondo' Veneziano....Il carnevale a casa mia....tra storia ,allegria e tanto sapore!!!!!

                                                                                                              E'arrivato puntuale con la sua allegria,per grandi e piccini,per regalarci momenti di sana euforia....
Per me,quest'anno e' stato un Carnevale un po' particolare,ma vabbene cosi'.....
Le mie cucciole gia' una decina di giorni fa' mi dicono:Mamma noi quest'anno non ci travestiamo.....ormai siamo garndi....
Credetemi....un colpo al cuore!!!!!Grandi....ma allora stanno crescendo pure loro?????Perche' vorrei fermare il tempo?????!!E invece e' proprio cosi' si cresce....e la fantasia e la magia delle favole e dei racconti iniziano a diventare bei ricordi.... 
Perche' si festeggia il Carnevale?????
E' una festa allegra della tradizione laica cristiana,che si celebra prima della quaresima.E' un momento in cui vige la piu' assoluta liberta' e tutto diviene lecito:ogni gerarchia decade per lasciar spazio alle maschere,al riso,allo scherzo.Le origini del carnevale affondono le radici negli antichi riti pagani romani che si riferiscono alla festa dei Saturnalia(in onore del  Dio saturno).
Il Carnevale deriva il suo nome dal latino"carnem levare",togliere la carne.Questo significa che,dopo aver banchettato lautamente ci si deve preparare ad affrontare un periodo di digiuno e di preghiera tipico della Quaresima.
E in casa mia....be si prepara no....e' ovvio!!!!!!!
E' tipico da noi preparare la lasagna ma gia' ho avuto modo di pubblicarla,quindi vi mostro un altro piatto tipico:il timballo di casa mia.
Come dolce ci siamo scatenate tra chiacchiere,mascherine e catenelle....
Non potevo che iniziare da Lui....secondo me il protagonista,quello che da profumo e sapore al mio timballo.....

L'ho affettato,e fatto soffriggere leggermente in un po' di olio ed aggiunto 3 funghi porcini.

Da parte ho cotto la pasta di tipo lunga ,bucata,le classiche candele napoletane per intenderci, e ho preparato 300g di ricotta,150g di salame a cubetti e 250g di provola affumicata ,5uova ed ho amalgamato il tutto formando una crema.


Ho aggiunto la pasta ed ho unito il tutto.

Pronto per essere infornato....a 250 gradi per circa 15 minuti.

Questo si che e' un martedi' Grasso!!!!!

Sfornato e' uguale ad una torta ,si taglia a fette e si mangia....A meta' cottura in forno aggiungo sopra un foglio di carta da forno per non far essiccare ed indurire la pasta in superficie.
E per il dolce ci siamo tanto,ma tanto divertite......
e via con le CHIACCHIERE:
300G di farina
100g di zucchero
2 uova
70g di burro 
vanillina,
1 arancia grattuggiata
mezza tazzina di rum o altro liquore.
Unire tutti gli ingredienti e formare un panetto,far riposare almeno 30 minuti in frigo.E via....
Per la sfoglia usiamo Nonna papera....
Le mascherine le eseguo a mano libera....





E'disperata:Nonna papera non va!!!!!!!!Sono state delle aiutante perfette,io friggevo e loro lavoravano!!!!!


Ed ora spazio alla fantasia.....carnevale e' colore!!!!!






L'effetto finale:non c'era un solo angolo di casa mia che non ci fosse qualche diavoletto o zuccherino....che fatica!!!!!!!!


E pure le catenelle,o mascherine o ancora abbracci,hanno svariati nome,ma il sapore e' unico....A voi la ricetta:  
 5oog di farina
3 tuorli
250g di latte
60g di burro
mezzo pezzetto di lievito di birra
1 arancia grattuggiata
1 cucchiaio di zucchero.
Unire tutti gli ingredienti e formare un composto omogeneo morbido ma non troppo.Far lievitare il tutto finche' il panetto non raddoppi.
Poi formare delle striscioline e fare degli anelli.Iniziare una seconda lievitazione finche' non si gonfiono.

Li ho fatti lievitare in forno visto la temperatura....Fritti poi in olio abbondante e passati nello zucchero semolato.Li friggo con la carta da forno che poi tolgo quando si staccano a contatto con l'olio,cosi' non si maltrattano neanche un po'




             Buon Carnevale e Buona vita a tutti voi!!!!!!                                                                                                                                                                         

46 commenti:

  1. bellissimo post!!!
    tanto colore e bontà!

    RispondiElimina
  2. Che bel post..pieno è vero ma oltre che di ricette anche di vita ...vita vera e bellissima...Grazie di aver condiviso questo momento di festa e grazie per le splendide ghiottonerie preparate...io prenderei volentieri un pò di tutto...GRAZIE!!!!!
    Un bacione e buon Martedì grasso!!!!

    RispondiElimina
  3. Che post che fa vedere una famiglia che ancora a le vecchie tradizioni, è tutto fantastico cara Raffaella, inizi con il Rondò Veneziano per poi riservarci tutto il più bello.
    Grazie cara amica di esserci, un abbraccio forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Mi complimento per il "dolce reportage" e ti comunico che ho appena pubblicato la prima parte di un articolo che spero t'interessi.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  5. che bel martedì grasso! e quante bontà!
    ahi quella pasta.... :P
    che belle le tue bimbe, certo quando dicono che non vogliono vestirsi è proprio sintomo che stanno crescendo e noi invecchiando :D
    un bacio

    RispondiElimina
  6. ciao Raffaella, e' proprio una tradizione da voi se ti sei mobilitata a tal punto complimenti.) Quante buone cose, carinissime le mascherine, complimenti anche alle tue aiutanti, eh si crescono purtroppo alla svelta, goditele finche' son piccole, auguroni di buon carnevale allora buona serata rosa.)

    RispondiElimina
  7. Ti ringrazio per la segnalazione,
    ma non sono riuscito a vedere nulla;
    forse sarebbe il caso che fotografassi il dipinto in questione e pubblicassi la relativa foto, magari in questo stesso post.
    "Bona magnata" ^_^

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  9. Ciao Raffaella, come promesso nella risposta sul mio blog, eccomi qui. Prima di tutto grazie per il Rondò Veneziano (ho acquistato da tempo due loro CD). Poi devi dire alle tue bellissime figliole che è vero, oggi sono grandi per mettersi in maschera, ma quando avranno 20, 25 o 30 anni verrà loro, forse, la voglia di rimettersi in maschera e, magari, andare al carnevale di Venezia. Per finire, le tue ricette sono la fine del mondo, ma devo far finta di niente (troppe calorie).
    Un amichevolissimo abbraccio a tutta la famiglia.

    RispondiElimina
  10. Che belle le tue figlie che fanno le chiacchiere....
    Buona ita
    francesca

    RispondiElimina
  11. Bellissimo questo menù carnevalesco!!

    RispondiElimina
  12. Ma quante belle cose! che meraviglia vedere le tue principesse lavorare con te, sono grandi ma ancora tenere e da coccolare. Baci baci
    PS un abbraccio doppio per tutto il resto♥

    RispondiElimina
  13. quante ricette buone hai preparato! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  14. Eh carissima, i figli crescono e certe cose piano piano diventano un ricordo. Però hai visto come sono brave ad aiutarti? E ti sembra niente? Ottime le ricette e quella delle "catenelle" proprio non la conoscevo. Complimenti a te e alle tue creature. Un abbraccio Paola

    RispondiElimina
  15. Un post pieno di delizie!Buon Carnevale,carina!

    RispondiElimina
  16. Ciao Raffaella le tue cucciole sono grandi per andare in maschera,
    io oggi come un ragazzino di sette anni ho tolto lo zero perché i zeri non contano! Sono andato a fare l'ultimo di carnevale in mezzo alle maschere a venezia era tanto tempo
    che non mi divertivo così
    complimenti per i tuoi dolci

    ciao Tiziano

    RispondiElimina
  17. Ma che belli tutti questi dolci fritti! hai delle aiutanti davvero brave e preziose!
    Gli abbracci non li conoscevo, ma mi piacciono tantissimo! Così come non conoscevo quel tipo di timballo a mo' di torta: deve essere squisito!!
    Complimenti, proprio un modo bellissimo di festeggiare Il Carnevale!
    Baci, buona giornata

    RispondiElimina
  18. Quante squisitezze! E che belle le signorine al lavoro! :)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  19. che bontà e che aiutanti !!!
    nuova iscritta.
    ciao.
    http://ivanaincucina.blogspot.com/

    RispondiElimina
  20. ma che bontà! tutto insieme così, poi mette un languorino!
    buona giornata
    spery di "babà che bontà"

    RispondiElimina
  21. Che brave aiutanti e che belle ricette!!! complimenti!! Anna

    RispondiElimina
  22. Timballo super!!! E no parliamo delle frittelle, ma soprattutto delle favolose aiutanti...
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...non parliamo doveva essere non
      la fretta....

      Elimina
  23. Veramente una giornata intensa la vostra! E' un piacere fare la vostra conoscenza e vi seguiremo con molto piacere. Se ti va vieni anche tu a dare un occhio al nostro blog.

    Elisa e Laura.
    Semplicemente buono

    RispondiElimina
  24. ciao!!!! che bel post!!!! e che belle bimbe ^_^

    RispondiElimina
  25. Ciao,
    grazie per essere passata a visitare il mio blog!
    Ricambio molto volentieri la tua visita.

    A presto
    Taty

    RispondiElimina
  26. ma che peccato che le tue figlie dicano che sono già grandi per mascherarsi...io mi sono mascherata fino alla fine delle medie!!meravigliosi questi fritti e il timballo...brava

    RispondiElimina
  27. brave le tue piccole anzi grandi donne! e complimenti pure a te per il timballo di pasta

    RispondiElimina
  28. quel timballo...uhm...e sono solo le 18!!! Assolutamente da provare, poi mi pare anche semplice! Ma le tue cucciole sono bravissime, guarda che decorazioni hanno realizzato! P.S. immagino faccia un pochino male al cuore sentirsi dire "siamo grandi" :P

    RispondiElimina
  29. Bravissime tutte !!! Troppe belle le foto che foto delle tue bimbe che aiutano !!! Sono bravissime !!!! :-) Grazie per essere passata nel mio blog !!!

    RispondiElimina
  30. CHE BELLO TANTE PRELIBATEZZE E BRAVISSIME AIUTANTI

    RispondiElimina
  31. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  32. ma che magnifiche aiutanti!!! Anche a mia figlia piace tanto aiutarmi in cucina... Ormai il carnevale è passato... ma c'è sempre il giovedì grasso per sperimentare...
    Grazie per essere passata dal mio blog, buon fine settimana!
    Ciao.

    RispondiElimina
  33. Bello e interessante. Purtroppo la vita non si puo' fermare, anch'io pensavo come te ... e poi tutto ad un tratto ho visto la figlia veramente grande "si e' sposata" ed ora sono nonna di due paciughini straordinari.
    Gli anni volano ma lo spirito che ti mantiene arzilla non manca mai.
    Buon fine settimana
    Mandi

    RispondiElimina
  34. Ciao Raffaella,
    nel ricambiare i tuoi graditissimi saluti, volevo informarti che anche io sono un fan di Giampiero Reverberi e dei suoi straordinari orchestrali. E' scritto pure nel mio profilo blogger.
    Con simpatia.

    RispondiElimina
  35. Grazie di essere passata da me!!!
    Piacere di conoscerti.
    Molto carine le tue bimbe!!
    Sono brave e si danno da fare,anche le mie le metto all'opera, si divertono tanto.
    Anch'io ti seguirò con piacere.
    Baci Incoronata.

    RispondiElimina
  36. Mamma mia che post meraviglioso!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Da leccarsi i baffi, le dita e gustarsi tutto con pace, boccone per boccone!!!
    Anche mia figlia quest'anno ha abbandonato il vestitino colorato!! Cresconooooo!!!!!
    Ti abbraccio stretta!!!!!

    RispondiElimina
  37. mmmm...tutto buono vi assicuro, ho provato per credere eh eh eh!!! ma le catenelle...SUPERLATIVE!!!!
    TVB
    dida

    RispondiElimina
  38. Il tuo timballo è ricco e appetitoso, ma le mascherine delle tue aiutanti provette gli hanno rubato tutta la scena. Sono troppo simpatiche e allegre ^_^
    Immagino ti abbia fatto un certo effetto sentire le tue piccole signorine definirsi "grandi"!Il tempo passa così in fretta che non ci si rende conto. E per i genitori i figli restano sempre un po' bambini, anche quando l'eta non è più quella. Un bacio, buona domenica

    RispondiElimina
  39. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  40. Ciao Raffaella,
    immagino ti faccia sapere che domattina pubblicherò la seconda parte dell'articolo su Totò.
    Un cordialissimo saluto.

    RispondiElimina
  41. Ciao!Grazie per esserti unita ai miei lettori,lo faccio anch'io con piacere!

    RispondiElimina
  42. Naturalmente ho usato il termine "valanga" per fare una battuta. Sono sempre felice di ricevere dei commenti così spontanei e circostanziati.
    Un saluto a volo ché scappo a ... (indovina dove?) ;)

    RispondiElimina
  43. Meno male che ho trovato il tuo commento!Mi spiego: avevo visto una nuova aggiunta tra i lettori fissi,ho cliccato per venirti a visitare ma non c'é stata la possibilità,sono andata su google cercandoti come Raffaella.Guadagno,ma niente.Mi é dispiaciuto,volevo a tutti i costi ricambiare la visita.Poi finalmente ho fatto caso a quei nuovi commenti ed eccoci qua!Mi é fatto piacere imbattermi in quest'avventura.Grazie della visita e del tuo profondo e sincero commento.Sarò felice di seguirti,ciao

    RispondiElimina
  44. un timballo buonissimo e delle mascherine deliziose in verità tutte cose golosissime :) complimenti splendide ricette e ti seguo con molto piacere se ti va passa nel mio blog anche se sono alle prime armi ciao :)

    RispondiElimina
  45. Ciao Raffaella se passi dall'angolo del sorriso c'e' una sorpresa per te, ciao grazie a presto rosa.))

    RispondiElimina